LUN-VEN 8.00/19.30
    Tel: 0461-829530

      Registrati  

Forum medico-legale

Il punto di riferimento italiano per la consulenza online gratuita.

× In questa sezione è possibile inserire richieste di valutazione in merito a presunta responsabilità professionale in ogni ambito della medicina. Si precisa che non potranno essere forniti pareri o valutazioni medico-legali nei casi in cui sia chiamata a rispondere l'Azienda Provinciale per i Servizi Sanitari di Trento.

unanswered CTU errata. Cosa Fare?

  • Massimo84
  • Avatar di Massimo84 Autore della discussione
  • Offline
  • Paziente
  • Paziente
Di più
01/02/2019 12:05 #1749 da Massimo84
CTU errata. Cosa Fare? è stato creato da Massimo84
Egr. Dott. Odorizzi buongiorno, mi chiamo Massimo ho 35 anni e sono un lavoratore autonomo. Nel 2013 mi sono infortunato accidentalmente, riportando la frattura scomposta diafisaria del femore dx e la frattura composta diafisaria al terzo medio dell' ulna dx ( rilevata solo tre giorni dopo il ricovero). Ho subito in totale quattro interventi chirurgici, tre di questi nella stessa azienda ospedaliera, in un arco temporale totale di 22 mesi. L'infortunio è perdurato in totale 29 mesi nei quali ovviamente ho dovuto alternarmi tra lavoro, visite, ricoveri e spese mediche e riabilitative di ogni tipo. Attualmente ho ancora mezzi di sintesi sia al femore che all'ulna non rimovibili. Ho deciso quindi di chiamare in causa l'azienda ospedaliera che mi ha operato le prime tre volte senza rsuccesso. Il tribunale mi ha dato ragione facendo riferimento alla CTU che riporta chiaramente postumi da danno bilogico permanente pari al 18% ma con una quota iatrogena totale addebitabile ai sanitari in questione pari al 3-4% di cui però il 2% come danno estetico. Una quota minimale che va in assoluto contrasto con quanto accaduto. Durante la CTU il medico legale incaricato non ha nemmeno visionato le immagini radiografiche in mio possesso (quasi 100 immagini) basandosi solo ed eslcusivamente sui referti e non ha mai nemmeno chiarito il suguente quesito: le tabelle INAIL riportano come postumi da danno bilogico permanente per gli esiti di frattura all'ulna ed al femore un punteggio totale che può arrivare sino ad un massimo di 12 punti. Com'è possibile che, essendo il mio danno biologico permanente pari a 18 punti, la responsabilità dei sanitari del Policlinico sia solo del 3-4% di cui peraltro un 2% estetico? Il mio legale ha richiesto un rinnovo della CTU ma ci è stata negata. Sono passati ormai sei anni e sono esaurito sia mentalmente che economicamente, pur avendo ottenuto ragione perchè sono estremamente convinto che la realtà dei fatti non è quella espressa nella CTU. Ho bisogno di un consiglio, non so più davvero cosa fare. Le chiedo cortesemente di potermi aiutare. Grazie.

Per favore Accedi o Crea un account per inserire messaggi nel forum.

  • Dr. Odorizzi Flavio
  • Avatar di Flavio Odorizzi Medico legale

Fissa un appuntamento con il Dr. Odorizzi

LUN-VEN 8.00/19.30
    Tel: 0461-829530

Discussioni simili

DiscussioneRilevanzaData ultimo messaggio
Invalidità Civile con Accompagno CTU5.38Domenica, 21 Ottobre 2018
Potrei chiedere invalidita civile?. cosa mi consiglia?5.32Domenica, 05 Marzo 2017
ERRATA DIAGNOSI5.16Domenica, 30 Ottobre 2016
Valutazione sottostimata, che fare?5.05Domenica, 20 Novembre 2016
errata diagnosi, tempistiche per risarcimento5.05Lunedì, 10 Luglio 2017
Conviene fare domanda di invalidita?5.05Domenica, 17 Marzo 2019