LUN-VEN 8.00/19.30
    Tel: 0461-829530

      Registrati  

Forum medico-legale

Il punto di riferimento italiano per la consulenza online gratuita.

× Formula qui le tue domande in merito alla valutazione della percentuale di invalidità civile.

normal invalidità civile

  • silvano
  • Avatar di silvano Autore della discussione
  • Offline
  • Paziente
  • Paziente
Di più
13/11/2012 16:32 #10 da silvano
invalidità civile è stato creato da silvano
Buongiorno, compirò 64 anni il prossimo gennaio e sono disoccupato dal 2009 in seguito a licenziamento per motivi di salute ( ero direttore vendite ed in seguito a TIA ho perso la memoria breve e quindi sono stato espulso dall'azienda per cui lavoravo come dirigente non riuscendo piu a svolgere con successo la mia mansione).
Su suggerimento di amici lo scorso aprile ho presentato domanda di invalidità civile confortato dal mio medico che riteneva potessi ottenere la percentuale del 80% per cosi ottenere la pensione di vecchiaia anticipata a 60 anni come prevede la legge.
La commissione medica non mi ha neppure visitato limitandosi a trattenere le fotocopie delle malattie da me dichiarate e cioè:
1) BPCO di 3 grado con tanto di test di reversibilità negativo e diagnosi di broncopneumopatia cronica ostruttiva a prevalenza bronchite
2) problemi mnesici di media entità (perdita di memoria breve) e stato ansioso depressivo per cui sono in cura in un centri UVA
3) aneurisma dell'aorta addominale di cm. 3,4
4) uncoartrosi cervicale, discopatia e riduzione dei forami di coniugazione che mi causano vertigini sia passando da stato supinoad eretto sia tenendo sollevata la testa verso l'alto anche per breve tempo.
Il responso dell commissione medica è stato invalido civile al 46% ma riconoscendomi tutte altre malattie rispetto a quelle denunciate e documentate e soprattutto senza neppure sottopormi ad evntuale visita di controllo presso loro medici di fiducia.
Mi hanno riconosciuto:
1) afasia, quando il neurologo che mi cura scrive chiaramente che mi esprimo con linguaggio congruo e appropriato, addirittura a tratti logorroico.
2) asma, quando io non ho mai avuto problemi asmatici in tutta la mia vita ma solo la BPCO che è malattia completamete diversa e soprattutto irreversibile.
Può un medico dichiarare il falso? può facendo ciò danneggiare un malato non riconoscendogli le sue vere malattie e cosi un'invalidità superiore a 2/3?
Il patronato cui mi sono rivolto mi dice che potrei ricorrere ma solo per via giudiziale ed io essendo disoccupato non ho i soldi per pagarmi un legale . cosa mi consigliate? si tratta cosi un cittadino malato e indigente?

Per favore Accedi o Crea un account per inserire messaggi nel forum.

  • Dr. Odorizzi Flavio
  • Avatar di Flavio Odorizzi Medico legale

Fissa un appuntamento con il Dr. Odorizzi

LUN-VEN 8.00/19.30
    Tel: 0461-829530

Discussioni simili

DiscussioneRilevanzaData ultimo messaggio
invalidita' civile2.07Giovedì, 26 Dicembre 2013
Invalidità civile2.07Domenica, 05 Aprile 2015
Invalidità Civile2.07Domenica, 05 Marzo 2017
invalidità civile2.07Giovedì, 23 Luglio 2015
Invalidità civile2.07Domenica, 03 Aprile 2016
Invalidità civile2.07Venerdì, 29 Gennaio 2016
% invalidità civile2.07Sabato, 22 Ottobre 2016
Invalidità civile2.07Domenica, 19 Febbraio 2017
Invalidità civile2.07Domenica, 05 Marzo 2017
Invalidità civile2.07Domenica, 26 Marzo 2017
Di più
14/11/2012 23:12 #11 da Flavio Odorizzi
Risposta da Flavio Odorizzi al topic invalidità civile
Caro paziente,

leggo con piacere la tua lettera che dimostra sensibilità ed attenzione.

In un mondo in cui la caccia ai falsi invalidi balza all'onore della cronaca tutti i giorni, ci scontriamo purtroppo anche con una piega restrittiva in tema di accertamento dell'invalidità civile stessa.
Venendo al suo caso, pur non potendo esprimere un parere compiuto, in assenza delle valutazioni funzionali, ritengo comunque che la valutazione espressa sia restrittiva.

Fermo restando che la presenza di un aneurisma dell'aorta addominale e della uncoartrosi cervicale non rilevano in tema di valutazione ( in tema di accertamento di IC le menomazioni inferiori al 10% non rilevano almeno che non siano concorrenti con altre menomazioni maggiori) io credo che debba essere meglio precisata la compromissione funzionale condizionata dalla BPCO magari con l'esecuzione di una spirometria o di un emogas o di un test di consumo di ossigeno.
Del pari dovrà essere meglio definito il quadro di depressione risultando ben diverso il peso di un quadro reattivo da uno cronicizzato.

Una certificazione dei centri UVA più dettagliata mi permetterà di darle un parere più ponderato.

Se l'intento è quello di raggiungere una percentualizzazione dell'80% a fini pensionistici credo sia fondamentale mi faccia avere quanto sopra ( l'eventuale beneficio economico legato al riconoscimento di tale invalidità sarebbe molto modesto ( circa 250, 00 € mensili) e legato ad un tetto di reddito molto basso dell'ordine di 5000,0 € e l'unico vero beneficio potrebbe invece essere l'esenzione parziale del ticket che scatta già con il 67%.


Cari saluti


Flavio Odorizzi

Medico chirurgo, specialista in medicina legale e delle assicurazioni a Trento e Bolzano.

Per favore Accedi o Crea un account per inserire messaggi nel forum.

  • silvano
  • Avatar di silvano Autore della discussione
  • Offline
  • Paziente
  • Paziente
Di più
15/11/2012 11:48 #12 da silvano
Risposta da silvano al topic invalidità civile
Ma io ho già fatto prove concernenti la BPCO fin dal 2010.anzi ripeto controlli ogni semestre.
Il test di reversibilità è sempre negativo, VEMS/CVF 54%, VEMS 47% questo i miei valori .
E tali risultanze sono state date alla commisisone medica oltre alla relazione del pneumologo che appunto dice espressamente io soffra di broncopneumopatia cronica ostruttiva a prevalenza bronchite classificata al 3 stadio gold della BPCO.
La commissione non mi ha nè visitato nè rinviato a visita di controllo, ma nonostante ripetuti esami che largamente parlano di BPCO mi hanno attribuito un asma che è tutta altra malattia.
La domanda è possono farlo senza aver nulla in mano se non esami che parlano espressamente di BPCO 3 stadio gold?
A sentire il mio medico, che mi ha convinto a fare la domanda di invalidità, la mia malattia è tabellata come invalidità civile col codice 6455 e ha una percentuale fissa di invalidità del 75%.
Chi ha ragione ? il mio medico o loro?
Per quanto riguarda i miei problemi mnesici sono in cura da un neurologo fin dal 2009 e piu volte mi ha fatto fare i test cognitivi dai quali emerge che io abbia problemi di media entità e non occasionali riguardo alla memoria breve e anche riguardo all'abilità visuospaziale.
Poi da 1 anno circa mi è stata diagnosticata una depressione che è attualmente monitorata appunto da un centro UVA.
Anche in qusto caso la mi domanda è.
Se da cartelle cliniche emrgono problemi mnesici come fa una commissione a dire che soffro di afasia?
io non ho mai avuto problemi di linguaggio.
Ripeto che la commissione a fronte di documentazione che dice chiaramente A decide che io abbia B e cioè è falso clamorosamnete falso in quanto io non ho nè asma nè afasia. Può farlo? su che basi ha espresso tale giudizio se non mi ha neppure visitato ma ha solo acquisito fotocopie dei miei esami? é legale cio?
questo le avevo chiesto e di quato vorrei risposta.
grazie

Per favore Accedi o Crea un account per inserire messaggi nel forum.

Di più
16/11/2012 06:23 #13 da Flavio Odorizzi
Risposta da Flavio Odorizzi al topic invalidità civile
Caro paziente, risulta pacifico che, nel caso in esame la commissione non ha operato correttamente. Potresti procedere facendo predisporre una certificazione dal medico curante in maniera da spiegare dettagliatamente il caso e quindi inviarla all'INPS con richiesta di riesame del caso in autotutela.
E' pacifico infatti che, a volte si indicano dei codici, in occasione della valutazione sul MOD A /A SAN che sono solo di riferimento qualora non sia ravvisabile nelle tabelle del DM del 5 febbraio 1992 la voce esatta della menomazione da indicare, ma, nel caso in esame, almento la voce per il danno respiratorio era dispoinibile e correttamente identificata dla Tuo medico con il codice 6455 che indentifica una BPCO prevalente bronchite.


Procedi in tal modo e fammi sapere.


Flavio

Medico chirurgo, specialista in medicina legale e delle assicurazioni a Trento e Bolzano.

Per favore Accedi o Crea un account per inserire messaggi nel forum.