Ci sono 44 voci in questo glossario.
Cerca una voce (supporta regular expression)
Comincia con Contiene Termine esattoAssomiglia a

Glossari

Termine Definizione
ASTEREOGNOSIA

Perdita della facoltà di riconoscere la forma e la consistenza degli oggetti con il tatto. Dipende da lesioni cerebrali della regione parietale.

ATASSIA

Mancanza della capacità di coordinare i movimenti degli arti per cui il soggetto non è in grado di eseguirli correttamente. Dipende da lesioni del cervelletto o da lesioni midollari interessanti la sensibilità profonda, colpisce pre valentemente gli arti inferiori ed in questo caso ii soggetto presenta una deambulazione molto incerta, con sbandamenti e deviazioni nella marcia.

ATROFIA OSSEA DI SÜDEK

Sindrome dolorosa non frequente degli arti (più raramente ancora della colonna vertebrale) che insorge qualche tempo dopo un trauma (alcune settimane) e che rapidamente si aggrava. L'arto diviene edematoso, con cute sottile, lucida, fredda, violacea; radiograficamente si nota osteoporosi, talora assai intensa. La forma morbosa è legata all'immobilizzazione ed allamancanza di stimoli funzionali sull'osso, quali le contrazioni muscolari ed il carico, che portano alla rapida decalcificazione. Terapia difficile e lunga con prognosi non sempre favorevole per quanto riguarda la ripresa funzionale.

AUDIOMETRIA

Branca dell'audiologia che si occupa della misura della capacità uditiva che viene generalmente eseguita mediante l'audiometria tonale, con toni puri, che ci informa sull'entità del deficit funzionale per le varie frequenze del campo uditivo. Quando si voglia desumere invece l'effettiva minorazione del soggetto nel percepire la voce, si pratica l'audiometria vocale, che permette di saggiarne la capacità uditiva globalmente intesa (cioè funzioni sensoriali + funzioni psichiche). L'esecuzione dell'audiometria vocale presuppone tuttavia la collaborazione del soggetto e l'uso di impianti costosi, di difficile alloggiamento e manutenzione, ed è pure di non facile esecuzione. Frequenti i disturbi dell'udito secondari a traumi cranici che possono essere ben documentati ed analizzati con la corrente audiometria tonale, la quale permette inoltre di scoprire, nella mag-gior parte dei casi, eventuali simulazioni.