Ci sono 381 voci in questo glossario.
Cerca una voce (supporta regular expression)
Comincia con Contiene Termine esattoAssomiglia a

Glossari

Termine Definizione
HERTZ

Unità di misura della frequenza che indica il numero di cicli al secondo.

HUTCHINSON (frattura di)

Frattura isolata dell'apofisi stiloide del radio.

IATO ESOFAGEO

Orifizio del diaframma attraverso il quale passano l'esofago ed i nervi vaghi; i visceri addominali possono emiare attraverso di esso nella cavità toracica sinistra, dando luogo alle cosiddette « ernie diaframmatiche ».

IDRARTRO

Versamento di liquido sieroso in un'articolazione, spesso di origine traumatica.

IDROCEFALO

Aumento della massa liquorale nelle cavità preformate dell'endocranio (ventricoli, spazi subracnoidei, spazi subdurali). Può essere dovuto ad un ostacolo della circolazione liquorale (in genere idrocefali ipertesi) o ad alterazioni della secreazione e/o dell'assorbimento del liquor (in genere idrocefali normotesi).

IGROMA

Processo infiammatorio cronico delle borse mucose (borsite). In sede neurochirurgica, invece, il termine viene usato generalmente per indicare una raccolta ematica sottodurale.

INCLINAZIONE

Movimento con il quale una parte del corpo devia dal suo asse verticale.

INFIBULO

Mezzo di osteosintesi endomidollare con il quale si infila nel canale midollare dell'osso fratturato un filo metallico (filo di Kirschner) o una barra metallica (chiodo di Kuntscher), che mantiene in asse ed accostati i monconi fratturativi fino a consolidamento. Si usa soprattutto per le fratture in cui la resistenza meccanica della sintesi deve essere elevata,come nelle fratture femorali. Oltre ai suddetti vi sono diversi tipi di infibuli.

INFRAZIONE

Frattura incompleta di un osso, senza spostamento di frammenti.

IONOFORESI


Introduzione di sostanze medicamentose per via trascutanea mediante applicazione di corrente continua.

IPERCROMIA

Iperpigmentazione circoscritta della cute, che assume colore brunastro, e che talora si verifica nella sede di traumi contusivi o di cicatrici, con aspetto antiestetico.

IPERESTENSIONE

Movimento eccessivo, ma non sempre patologico, che consente di superare i 180°, i quali rappresentano appunto la massima estensione di arti o segmenti di essi.

IPERESTESIA

Aumento della sensibilità superficiale dolorifica.

IPERIDROSI

Eccesso di secrezione sudorale. La sudorazione eccessiva da palmo delle mani è una anomalia congenita. Si osserva iperidrosi nel territorio di un nervo cutaneo parzialmente leso; le lesioni cerebrali che determinano emiplegia possono provocare eccessiva sudorazione nella metà del corpo paralizzata.

IPERPATIA

Accentuazione del dolore in sede di cicatrici; si indicano come « iperpatie termiche » le sensazioni urenti e violente che possono comparire nella sindrome talamica.

IPERREFLESSIA

Accentuazione dei riflessi profondi (riflessi osteotendinei degli arti superiori, rotulei ed achillei).

IPERTONIA

Accentuazione del tono muscolare, che si osserva, nelle lesioni delle vie piramidali del sistema nervoso centrale.

IPOACUSIA

Diminuzione dell'udito in uno od entrambi gli orecchi.

IPOESTESIA

Diminuzione delle sensibilità superficiali e profonde.

IPOGEUSIA

Alterazione del senso del gusto.